giovedì 23 settembre 2010

Pensieri in quota


Quanti sono i luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato, sebbene la vita intorno ancora brulichi inquieta, distratta e distante. In disequazione costante con l'ambiente che li circonda. Così, come mi sento io ... adesso.


We lost the skyline .... my friend. Come una battaglia perduta in partenza che non possiamo fare a meno di non combattere, comunque vada. Come un abbraccio in alta quota.


Il tempo passa, e l'assurdo mulina le sue sporche leggi. Ma sopra le nuvole tutto e chiaro e limpido, fresco e pulito. Lo stesso dicasi nei luminosi carteggi della memoria.


Nonostante tutto sono ancora qui, trincerato nei sogni che faticano a scemare nei bisogni asserragliati di un'alba migliore.