lunedì 25 settembre 2017

Oltre lo scatto

Quel mattino tornavo da Cosenza con l'Arnaldo da Fabriano, il "Vescovo" della fotografia, non solo ferroviaria. Avevamo partecipato al primo treno storico Cosenza - Rogliano organizzato dall'Associazione "Ferrovie in Calabria".

Il viadotto FCL di Lagonegro fa capolino nella vallata oltre il muraglione della stazione FS
 
Quel giorno avevo la febbre ed ero imbottito di tachipirina, ma avevo promesso ad Arnaldo che lo avrei portato alla doppia stazione di Lagonegro e mantenni la promessa. Facemmo i nostri scatti in tutta calma nel più assoluto silenzio in quel luogo rimasto sospeso, scolpito nella storia, ma cancellato dalla geografia ferroviaria; stavamo per riporre la nostra attrezzatura quando il riso allegro di due ragazze ci distolse; attraversarono i binari fino al muretto di cemento delimitante l'area ferroviaria, oltre il quale si apre il vallone. Armate entrambe di tablet, volevano farsi una foto con il viadotto alle spalle. 

Il viadotto FCL di Lagonegro visto dalla stazione FS
Nell'epoca dei selfie sciatti dai primi piani improbabili fatti così dove capita, qualcuna che ancora si preoccupava di composizione fotografica.

E ce ne tornammo a casa soddisfatti, io e l'Arnaldo.

Nessun commento:

Posta un commento